Alessia

Alessia ha 35 anni e questa non è una bella estate per lei. Dopo una convivenza piuttosto lunga, iniziata con ovvio entusiasmo e che sembrava procedere verso la creazione di una famiglia, si è separata dal suo compagno. Un avvenimento recente, che l’ha lasciata esposta a mille fragilità. Anche se può contare su un lavoro che la impegna e le piace, su un appartamento piccolo, ma suo, su una famiglia che la sostiene, Alessia si sente sbandare. La reazione è classica: si è chiusa in casa a rimuginare su quanto è accaduto, con la certezza di non riuscire a ritrovare la serenità. Si addormenta presto e in fretta, ma si sveglia nel cuore della notte, mangia poco e male e ha ripreso a fumare.

Consiglio

“In situazioni come queste la cosa migliore è uscire con gli amici, frequentare persone nuove che diano nuova linfa alla tua vita. In questa fase si può commettere un grossolano errore, quello di cercare un nuovo partner il prima possibile, a tutti i costi, per recuperare, in qualche modo, una vita di coppia. E’ molto più utile invece lasciare che il tempo stemperi la rabbia, le paure, i sensi di colpa, cercando di recuperare le energie fisiche e psichiche, e soprattutto, l’autostima.
Un integratore che regoli il tono dell’umore può rappresentare un tassello importante nel percorso verso un ritrovato equilibrio aiutando il corpo e la mente ad affrontare con il sorriso le difficoltà della vita“