Molecola SAMe, la molecola che regola il tono dell'umore

Poca SAMe, umore a rischio: ecco la molecola che regola l’umore!

Il nostro organismo può essere paragonato ad un fantastico laboratorio che produce spontaneamente un’infinità di sostanze, le molecole, ognuna con un suo specifico compito.
Il processo alla base della produzione di una molecola viene definito dagli addetti ai lavori “sintesi”.
Affinché abbia luogo la sintesi di una molecola, è generalmente necessario l’intervento di un’altra molecola che fornisce alcuni componenti-base indispensabili alla sua struttura, come un muratore che porta i mattoni per la costruzione di una casa. Queste molecole vengono chiamate, sempre dagli addetti ai lavori, “donatori” proprio perché hanno la funzione di “donare” i componenti di cui sopra.

 

La S-Adenosil-L-Metionina (SAMe): essenziale nella sintesi dei neurotrasmettitori dell’umore

I neurotrasmettitori, lo dice la parola stessa, sono le sostanze che veicolano le informazioni da una cellula nervosa (neurone) all’altra. Sono quindi vitali per il funzionamento di tutto il sistema. Numerose malattie neurologiche, dalle più leggere alle più gravi, sono determinate da anomalie dei neurotrasmettitori. Anche il controllo del tono umorale è determinato dai neurotrasmettitori: in particolare, sono coinvolti la serotonina, la noradrenalina e la dopamina. A loro volta, per essere prodotti, hanno bisogno di un “donatore” di metili, gruppi chimici composti da un atomo di carbonio e tre atomi di idrogeno. E’ questo ruolo fondamentale è esercitato proprio dalla SAMe. Infatti, numerosi studi scientifici hanno evidenziato una stretta correlazione fra la quantità di SAMe presente nel liquido cerebrospinale e il tono dell’umore.

 

Un naturale amico del nostro benessere psico-fisico

Quando l’umore è basso per lunghi periodi di tempo, molto probabilmente siamo in presenza di insufficienti concentrazioni plasmatiche di SAMe. È uno stato che interferisce non poco con l’efficienza lavorativa, le relazioni sociali, la capacità di concentrarsi e memorizzare.
In questi casi può essere di notevole aiuto l’utilizzo regolare di Samefast, l’integratore di S-Adenosil-L-Metionina. Oltre a fornire un notevole apporto di SAMe, ne stimola la produzione fisiologica da parte dell’organismo attraverso altri due cofattori, l’acido folico e la vitamina B12.
Sono tutti componenti prodotti naturalmente dal nostro organismo, quindi il trattamento con Samefast presenta un’ottima tollerabilità e può essere, eventualmente, associato ad altre terapie.