ragazza felice con occhiali da sole in estate

Caldo e afa: consigli per combattere l’affaticamento estivo

In questo periodo è facile sentirsi stanche: sarebbe un peccato rinunciare ai divertimenti dell’estate… Ecco come affrontare il caldo e essere sempre al top.

L’estate è una stagione difficile: caldo e afa non danno tregua, fiaccano le energie e la voglia di godersi le giornate lunghe e le attività all’aperto.

Paradossalmente, proprio quando si stacca dai ritmi frenetici della vita quotidiana si rischia di soccombere al senso di affaticamento e stanchezza. E può aumentare anche l’ansia: tante energie e tanto tempo libero possono indurre un senso di irrequietezza che porta all’insoddisfazione e all’apatia.

 

Bere molto, ma niente alcolici

Come reagire al clima torrido senza perdere il buonumore? Quando fa caldo si suda molto, perché il sudore è il meccanismo fisiologico messo in atto dall’organismo per tenere costante la temperatura interna.

Tutti sappiamo che oltre ai liquidi si disperdono attraverso il sudore anche sali minerali. Ecco perché è importante reidratare l’organismo bevendo molta acqua, almeno due litri al giorno in piccole dosi durante tutto l’arco della giornata. Se necessario, può essere utile fare riscorso anche a integratori salini, che aiutano a recuperare le energie. Meglio evitare o ridurre al minimo le bevande alcoliche: birra e cocktail ghiacciati non sono d’aiuto, purtroppo, e favoriscono la disidratazione.

 

Dormire bene 

Caldo, umidità, zanzare e movida notturna non aiutano il riposo e durante l’estate è più frequente soffrire di disturbi del sonno. Per affrontare con energia le giornate estive è importante dormire bene almeno 7 ore per notte. L’ideale sarebbe dormire in locali climatizzati o dotati di ventilatori a soffitto e riuscire a mantenere una temperatura intorno ai 25 gradi e un’umidità dell’aria intorno al 20-25%.

Per favorire l’addormentamento si può fare una doccia tiepida rinfrescante subito prima di andare a dormire. Attenzione anche alla cena! Intingoli, fritti, cibi grassi e insaccati hanno una digestione lunga, che può disturbare il sonno tranquillo. Potrà sembrare banale, ma frutta e verdura, carni bianche e pesce suddivisi in più pasti leggeri compongono la dieta estiva ideale. Anche per favorire il sonno.

 

I falsi amici

Spossatezza, pressione bassa e mancanza di energie sono disagi piuttosto comuni quando afa e caldo si fanno sentire. Ma il caffè o le bevande a base di caffeina in questi casi non aiutano, perché la caffeina ha un’azione diuretica che favorisce la disidratazione. Se avete bisogno di una botta di energia, meglio un frullato o un centrifugato di frutta o verdura, che contengono tutte le vitamine e i sali minerali di cui abbiamo bisogno per sentirci subito meglio.

Le bevande ghiacciate o zuccherate danno un sollievo immediato alla sete, ma il loro effetto è illusorio e aumentano l’affaticamento dell’organismo che, per assimilarle, deve riportarle alla temperatura corporea. Paradossalmente sono più efficaci per dissetare liquidi tiepidi o a temperatura ambiente. Provare per credere.

 

Meglio pensarci per tempo

Disagi, cambiamenti nei ritmi di vita quotidiana e spostamenti si affrontano meglio quando si è di buonumore. Se ogni anno, estate dopo estate, la stanchezza mentale impedisce di godere appieno della stagione calda, è possibile iniziare per tempo, almeno un mese prima che arrivi il gran caldo, un’integrazione con Samefast Up, l’integratore per il tono dell’umore a base di SAMe, acido folico e vitamina B12.

SameFast Up è disponibile in compresse e in bustine orosolubili con tecnologia avanzata, che aumenta la biodisponibilità degli ingredienti.